Interni STAMPA

Bersani al Quirinale:
Mi rivolgo a tutto il parlamento

Secondo giorno di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo. Il liveblogging di Europa

19.44 Il testo della breve dichiarazione del Presidente della Repubblica: ”Sono qui per salutarvi e ringraziarvi per l’impegno. Abbiamo lavorato, modestamente anche io. E ora ho da riordinare gli appunti e le idee per vedere quali decisioni prendere. Domani presenterò e motiverò le mie decisioni. Vi ringrazio per ora potete andare a riposare”.

19.34 Napolitano rinvia i giornalisti a domani per le sue scelte

19.29 M5S non ha mostrato rispetto per i nostri elettori (polemica sulle nomine parlamentari)

19.28 Bersani conferma: «Si parla con tutti»

19.26  Bersani: Non ho piani B (nemmeno piani A). E ci rivolgiamo a tutto il parlamento.

19.25 In sostanza, Bersani è pronto ad andare in parlamento a cercare la fiducia. «Il mio partito sente la responsabilità».

19.24 Bersani sollecita le domande dei giornalisti. «Rispondo volentieri». (È una frecciata a Grillo)

19.25 Bersani: ci affidiamo alla saggezza di Napolitano

19.23 Bersani rilancia il tema della legge elettorale

19.22 Bersani: un governo che dia segno netto che le cose possono cambiare.

19.20 Bersani: il Pd è a servizio esigenza di avere governo di cambiamento

18.40  Ancora Grillo contro la stampa: «Finché i giornalisti non cambiano atteggiamento verso di me, per me non esistono”.

18.33 Ferrara al Tg3: «Se c’è un governo Rodotà mi suicido».

18.05 Il presidente del senato, Pietro Grasso, ha deciso di dimezzarsi lo stipendio e la scorta. Lo stipendio passerà da 18600 euro mensili netti a 9mila euro mensili netti. Grasso rinuncerà anche all’appartamento e agli autisti.

18.03 «Abbiamo unilateralmente deciso in senato e alla camera di dare una parte dei nostri voti per eleggere un questore M5S al senato e un vicepresidente alla camera con la logica che la responsabilità è di tutti. La corresponsabilità è la parola d’ordine di questa prima parte della legislatura» ha detto a Radio 24 Roberto Speranza, capogruppo dem alla Camera. «Niente scambi per il futuro governo».

17.51 La macchina della delegazione dem arrivata nel cortile del Quirinale

17.44 Crimi continua a distinguersi per eleganza. Intervistato da RadioLuiss per “La zanzara”, il capogruppo di M5S al senato spiega di stare rifiutando giornalisti e tv perché gli stanno «veramente sul c…o, cercano solo il gossip».

17.40 «Farneticate. Non sono il “piano B” di Bersani» dice Valerio Onida a “Un Giorno da pecora” su Radio2.

17.32 Vito Crimi si scusa su Facebook a proposito della frase offensiva su Giorgio Napolitano: «Non era mia intenzione offendere il presidente e ho già chiamato il Quirinale per chiarire onde evitare che si danneggi l’immagine del movimento per una mia frase estrapolata dal contesto».

17.25 Secondo Antonio Baldassarre, presidente emerito della corte costituzionale, se si deve fare un governo del presidente, il premier non puo’ essere il leader di un partito ma deve essere una personalità fuori ai partiti. «Insomma, servirebbe un altro tecnico a palazzo Chigi, fino alle prossime elezioni».

16.48 “Medioevo parlamentare” scrive su twitter la grillina Paola Carinelli a proposito delle modalità di voto e di spoglio della camera.

16.21 Nella votazione in corso alla Camera, il Pd sosterrebbe, oltre ai propri candidati, Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle per la carica di vicepresidente e Stefano Dambruoso di Scelta civica come questore. Questo per garantire che siano eletti anche i candidati di M5S e montiani. Il gruppo Pd starebbe facilitando anche l’elezione di Ferdinando Adornato (SC) come segretario d’Aula.

16.18 Si sta votando al senato.

15.33 Aprendo i lavori del senato, Pietro Grasso ricorda Antonio Manganelli: «Ho perso un amico».

15.31 Visita di Laura Boldrini in sala stampa della camera, intitolata a Miriam Mafai. La presidente ha presentato il suo portavoce, Roberto Natale, e la responsabile della comunicazione, Valentina Loiero.

15.22 Il Pdl alla camera confermerà Maurizio Lupi alla vicepresidenza mentre Gregorio Fontana verrà indicato come questore. Per segretario d’aula le indicazioni sarebbero Laura Ravetto, Basilio Catanoso, Raffaele Calabrò e Davide Caparini (quest’ultimo della Lega). Al senato, vicepresidente sarà Maurizio Gasparri e segretari d’aula Alessandra Mussolini, Elisabetta Alberto Casellati e Antonio Gentili, mentre il questore dovrebbe essere Lucio Malan, tutti Pdl. Sempre al Senato, ma sul fronte leghista, tornerebbe di Roberto Calderoli alla vicepresidenza. Segretari d’aula Mussolini, Gentile, Casellati e il leghista Stucchi.

15.16 Sono iniziate alla Camera le procedure di voto per l’elezione dell’Ufficio di presidenza. Dovranno essere scelti quattro vicepresidenti, tre questori e otto segretari. I deputati voteranno simultaneamente su tre schede diverse e risulteranno eletti coloro che otterranno il maggior numero di voti.

15.15 Una nota dell’ufficio stampa dem della camera precisa che l’assemblea del gruppo ha scelto di indicare Marina Sereni e Roberto Giachetti per la vicepresidenza della camera, Paolo Fontanelli come questore. Come segretari d’aula sono stati indicati Caterina Pes, Margherita Miotto, Anna Rossomando, Valeria Valente e Giampiero Bocci.

15.10 Linda Lanzillotta vicepresente e Antonio De Poli questore sono i due nomi indicati dall’assemblea dei senatori di Scelta civica per il Senato. A breve inizierà la seduta dell’aula per le votazioni.

15.00 Secondo la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, all’Italia serve «un esecutivo di cambiamento».

14.45 «Non la chiamerò più Morfeo». L’ha detto Beppe Grillo a Napolitano alla fine dell’incontro al Quirinale, secondo quanto scrive su twitter il portavoce del presidente, Pasquale Cascella.

14.03 Piero Grasso all’Anci: “Ho detto che come servitore dello Stato sono disposto a qualsiasi prospettiva, perche’ il servitore dello Stato e’ sempre disponibile, ma non vorrei che questa mia frase venisse interpretata in modo distorto”

13.59 Secondo la Lega, Napolitano sarebbe orientato a dare l’incarico soltanto a chi dimostrerà di avere i numeri. Lo dice Giacomo Stucchi all’Ansa, dopo il colloquio con il Capo dello Stato.

13.55 Il video di Berlusconi e della delegazione Pdl dopo l’incontro al Quirinale:

12.43 “Fino a ieri eravamo i fascisti, i comunisti, i populisti, ora siamo la forza con cui trattare, con che faccia”: così Crimi, durante lo streaming della riunione con i senatori M5S. E attribuisce a Napolitano un giudizio sui partiti “grigi”, “appiattiti”.

12.29 Antonio Bravetti della agenzia Dire racconta l’incontro con Napolitano, così come emerso da un video di Vito Crimi: “Un incontro abbastanza surreale, una situazione anacronistica, perche’ siamo entrati in questo palazzo tra corrazzieri e uno stuolo di persone ovunque. E’ stato un incontro riservato, c’eravamo solo noi tre e Napolitano con il segretario generale del Quirinale. Napolitano ha ascoltato molto Beppe e Beppe l’ha visto un po’ piu’ sveglio rispetto a quello che pensava”

12.21 Rinviato alla prossima settimana l’incontro annunciato – ma chissà se previsto – tra la delegazione cinque stelle e l’ambasciatore Thorne.

12.20 Il Presidente Napolitano è a Palazzo Giustiniani ad incontrare il presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi. Alle 14 sarà alla camera ardente del capo della Polizia, Antonio Manganelli. Alle 18 di nuovo al Quirinale per l’incontro con Bersani.

12.01 La foto ricordo di Grillo con i due capigruppo al Quirinale:

Grillo, Lombardi e Crimi

Grillo, Lombardi e Crimi

11.51 Giallo sul presunto incontro tra Grillo e l’ambasciatore americano David Thorne. Il leader cinque stelle, stando almento all’inseguimento dei cronisti in motorino, avrebbe lasciato Roma. E l’ambasciata non conferma l’incontro: “Non possiamo né confermare, né dire di no, perché non abbiamo mai detto che ci sarebbe stato l’incontro”. Non confermato neanche l’incontro con i capigruppo M5S.

11.44 I leghisti non hanno parlato

11.43 Berlusconi chiede un “governo di coalizione”, “forte”

11.42 Berlusconi, “Non è pensabile che chi ha avuto già le presidenze delle Camere possa avere tutto”

11.41 Berlusconi: “Esigenza assoluta di un comportamento responsabile da parte delle forze che rappresentano un 30% dell’elettorato”

11.40 Berlusconi: “Tre forze di pari entità, una non disponibile. A Pd e Pdl responsabilità di dare un governo al paese”

11.40 Esce Berlusconi

11.29 Una flotta di moto e motorini con giornalisti e cameramen ha inseguito la macchina di Grillo diretta verso il raccordo anulare per Genova. Nessuna battuta ai cronisti da parte del leader M5S. “Per sfuggire alle decine di giornalisti, cameramen e fotografi che la inseguivano a bordo di moto e scooter, scrive Vasco Pirri della agenzia Italpress, l’auto e’ passata 3-4 volte col rosso, ha preso la corsia preferenziale di corso Rinascimento e ha effettuato un paio di inversioni a U dove non era consentito”

11.20 Uscendo dall’incontro con il Presidente Napolitano, Grillo si sarebbe fatto nel cortile del Quirinale una foto ricordo con Lombardi e Crimi

11.13 Il video della delegazione M5S al Quirinale:

10.40 Delegazione PdL al gran completo con Silvio Berlusconi, Angelino Alfano e i capigruppo Renato Schifani e Renato Brunetta. Per la Lega il vicesegretario federale Giacomo Stucchi e i capigruppo Giancarlo Giorgetti e Massimo Bitonci

10.40 Già pronta la Lega con i capigruppo, ma senza Maroni

10.40 Niente Grillo, insomma

10.39 La richiesta di un “incarico pieno” e voto di fiducia in Parlamento, queste le richieste dei capigruppo M5S al Quirinale

10.38 ”Se nostra richiesta non venisse accolta, M5S chiederà Copasir e Vigilanza Rai”, dice Lombardi

10.38 “Con questo programma ci siamo presentati alle elezioni”. Lombardi si lamenta che non sia stata data ancora rappresentanza istituzionale al M5S

10.38 Leggono una dichiarazione, prima Lombardi, poi Crimi snocciola i 20 punti

10.37 I capigruppo chiedono l’incarico di governo e ricordano i 20 punti del loro programma

10.36 Escono Lombardi e Crimi, non Grillo

10.35 Gli inservienti chiedono il silenzio, forse ci siamo.

10.19 Cresce l’attesa per l’uscita di Grillo dallo studio della Vetrata

9.55 A seguire dopo i cinque stelle toccherà alla delegazione di PdL e Lega

9.53 Nel frattempo il video di Sky dell’arrivo di Grillo al Quirinale:

9.28 “Sono arrivato?” ha chiesto il leader del Movimento Cinque Stelle ai giornalisti, entrando al Quirinale. “Devo andare dal Presidente” e ha fatto il gesto dei soldi, sfregando i polpastrelli delle dita

9.27 Prima di salire al Quirinale, minivertice di Grillo con i suoi caopigruppo all’hotel Forum al centro di Roma. Lo stesso – notano le agenzie – usato da Monti nei primi giorni del suo incarico nel 2011

9.15 Riprende il liveblogging della giornata di consultazioni al Quirinale. Beppe Grillo è appena salito al Colle assieme ai capigruppo M5S

19.30 Domattina le consultazioni riprendono alle 9.30 con Beppe Grillo e i capigruppo del M5S

19.30 Qui le ragioni dello sfogo di Mario Monti contro alcuni esponenti di Scelta civica

19.00 La formula usata da Scelta civica è “governo con chi ci sta”

18.55 Scelta civica: “E’ necessario dare al paese un governo innovativo e coraggioso, stabile e solido, che continui l’azione dell’esecutivo Monti”

18.50 Ora la delegazione di Scelta civica. Parla il coordinatore Andrea Olivero. C’è anche Lorenzo Cesa (Udc) oltre a Mario Mauro e Lorenzo Dellai

L’intervento di Nichi Vendola dopo l’incontro con Napolitano 

18.35 I senatori M5S che hanno votato Grasso sono stati “perdonati”. L’assemblea dei parlamentari grillini riunita oggi nella sala della Regina ha infatti votato a “stragrande maggioranza” la conferma della fiducia ai colleghi di Palazzo Madama.

18.00 Ora al Colle Scelta civica, con i capigruppi Mario Mauro (senato) e Lorenzo Dellai (camera) e il coordinatore del movimento Andrea Olivero

18.00 La presidente della Camera su Twitter ricorda l’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, 19 anni fa Immagine 1

18.00 Vendola: “Spetta a Bersani provare a dare un governo a questo paese”. Gratitudine a Napolitano

17.55 Nichi Vendola all’uscita dall’incontro con Napolitano: “Una bella emozione, un metodo di buona politica. Serve coraggio per superare questo momento di avvitamento della politica italiana”

Riccardo Nencini (Psi) dopo l’incontro con Napolitano

17.35 Crimi, capogruppo del M5S al senato: “A Napolitano chiederemo un esecutivo 5 Stelle”

17.30 Felice Casson, senatore Pd, ospite di Un giorno da pecora (Radiodue): “Bersani ha il 20 per cento di possibilità di farcela”

17.25 Qui avevamo provato a immaginare l’incontro tra Napolitano e Grillo (conterà più la chimica o la politica?)

17.25 A meno di 24 ore dall’incontro con Napolitano al Quirinale Grillo alza ulteriormente il tiro

17.10 Sono riprese al Quirinale le consultazioni per la formazione del nuovo governo. In questo momento a colloquio con il presidente della repubblica ci sono gli esponenti del gruppo parlamentare del Senato per le autonomie-Psi. Successivamente, il capo dello atato riceverà il gruppo della camera di Sel e i gruppi di Montecitorio e palazzo Madama di Scelta civica per l’Italia.  Quest’ultimo colloquio concluderà le consultazioni di oggi, che riprenderanno domani alle 9.30, quando Napolitano riceverà i capigruppo del Movimento 5 Stelle.

17.00 Terminata la riunione dei parlamentari grillini, che riprenderà più tardi e cui seguirà forse una conferenza stampa. La linea è “nessuna fiducia a nessun governo che non sia targato 5 stelle”

16.50 Il premier Mario Monti si definisce “disgustato” dalle voci critiche nei suoi confronti interne a Scelta civica, riportate in alcune ricostruzioni giornalistiche. “So di essere considerato in via di estinzione ma non vorrei essere estinto da chi ho contribuito a portare qui”. Monti ha detto di essere stato tentato di saltare la riunione del partito

16.30 All’uscita dalla riunione di Scelta civica in vista della consultazione al Quirinale (prevista per le 18) si ribadisce la linea favorevole alle larghe intese e si accenna alla possibilità di “un secondo giro”

16.20 Su Twitter e sul suo blog Beppe Grillo lancia la campagna #FateloVoi e invita Grasso e Boldrini a rinunciare all’indennità di carica e dimezzarsi l’indennità da parlamentare, per essere d’esempio a tutti i parlamentari.

16.20 Intanto i Cinquestelle Roberta Lombardi (capogruppo) e il suo vice Riccardo Nuti raccontano la prima riunione dei capigruppo della camera e criticano gli esponenti degli altri partiti 15.50 Gianroberto Casaleggio non parteciperà alle consultazioni. Ufficialmente sarebbe malato 14.27 Il video delle consultazioni del gruppo misto al Quirinale: 14.25 Dopo il passaggio dei rappresentanti delle autonomie si riprende alle 16.30 con il gruppo parlamentare del Senato della Repubblica Per le Autonomie-PSI 12.47 Si rivede Guido Crosetto, accanto Pino Pisicchio di Centro Democratico. Sullo sfondo Giorgia Meloni e Ignazio La Russa. “Non siamo disposti agli inciuci, non vediamo facile mettere insieme forze politiche”. 12.26 Tornano alla Camera dal Quirinale, Boldrini ha ribadito che “c’è bisogno di fare un governo. Ora sta a Napolitano esplorare le strade”. 12.13 Il video della dichiarazione di Boldrini all’uscita dal colloquio con il Quirinale: 12.12 Il video della dichiarazione di Grasso all’uscita dal colloquio con il Quirinale: 12.08 Loredana De Petris, capogruppo del gruppo misto al Senato sostiene iniziativa Bersani “con una proposta di qualità nelle persone e nel progetto” 11.55 Per Fabrizio Cicchitto (Pdl) ”Bersani sta mettendo in atto un pressing inaccettabile nei confronti del presidente Napolitano: non si vede infatti come possa avere un mandato chi vista la sua impostazione politica non ha nessuna possibilità di far passare con la fiducia il suo governo”. Per Daniele Capezzone (Pdl) “Bersani sta andando dritto contro un muro”. Alcuni giornali oggi scrivono di un’apertura di Berlusconi a un governo tecnico guidato da Cancellieri o Pietro Grasso 11.55 Il presidente della Fiat John Elkann si dice ottimista sull’evoluzione della crisi italiana. “Dalle camere segnali di stabilità” 11.45 Ieri sera Grasso e Boldrini si sono presentati insieme davanti alle telecamere di Ballarò per annunciare non solo il taglio del proprio stipendio (di “almeno il 30 per cento”) ma anche una estensione del lavoro delle camere (da lunedì al venerdì) e il taglio degli stipendi dei dipendenti. Ecco il video 11.45 Le parole esatte di Laura Boldrini: ”Il presidente Napolitano esplorerà tutte le strade per arrivare a questo scopo: dare un governo al paese” 11.40 Laura Boldrini, senza voce, ribadisce il concetto espresso da Grasso sulla “necessità di dare un governo prima possibile all’Italia”. Stop. Non è prassi che i presidenti delle camere tengano una conferenza stampa in questa fase 11.05 Qui l’articolo della Stampa che parla della possibilità che sia Bersani stesso a lasciare spazio a un “esploratore” (e fa il nome di Pietro Grasso). 11.00 Ora è a colloquio con Napolitano Laura Boldrini, presidente della camera 10.55 Ora è uscito dalla stanza Pasquale Cascella, consigliere per la comunicazione e ufficio stampa del Quirinale 10.55 Grasso: “Con il Capo dello stato abbiamo espresso la concorde determinazione della necessità assoluta di dare un governo al paese”. Stop. 10.55 Ecco Pietro Grasso, si ferma a parlare con i giornalisti 10.52 Incarico esplorativo, pre-incarico, incarico pieno. Qui spieghiamo le differenze 10.50 L’inquadratura fissa sulla porta incorniciata dai corazzieri è un grande classico delle consultazioni al Colle 10.40 Intanto non arrivano conferme della presenza di Gianroberto Casaleggio domani al Colle insieme con Beppe Grillo. Il guru si era autonominato co-fondatore del M5S in una lettera al Corriere della Sera che potete leggere qui. Molti i giornalisti stranieri accreditati per seguire l’evento nell’evento. 10.30 Si attende che esca Pietro Grasso dopo l’incontro con Napolitano. La prassi è che i presidenti delle camere non rilascino però dichiarazioni. Oggi la Stampa non esclude un incarico esplorativo proprio al presidente del senato. 10.30 Fa discutere la presa di posizione sulla sua pagina Facebook di Claudio (@Byoblu), ex blogger e consulente per la comunicazione del M5S, che parla di “macchina del fango” dell’informazione e già annuncia il silenzio stampa. Ma come, non era stato chiamato per parlare con i giornalisti? Immagine 2 10.10 Poco prima delle 10 è arrivato al Quirinale il presidente del Senato, Pietro Grasso, che è ora a colloquio con il capo dello Stato. Dopo di lui toccherà alla presidente della Camera, Laura Boldrini, e, sempre nella mattinata, alle rappresentanze e alle delegazioni dei gruppi minori presenti in parlamento. Nel pomeriggio gli incontri con il leader di Sel Nichi Vendola. A chiudere la giornata Mario Monti e il gruppo di Scelta civica. 10.05 Qui la rassegna stampa di Europa in gran parte dedicata alle consultazioni e all’incarico 10.00 Parte il liveblogging di Europa sulle consultazioni

 

TAG:
  • http://twitter.com/LAlessandrelli luisa alessandrelli

    m5s sogno? no follia,pura follia

  • Antonio

    Gran bel sito, complimenti questo è il terzo post, cancellate quando si commenta a favore di grillo, siete complici di mala informazione, ridicoli.
    Cancellate pure questo.

  • Antonio

    Oh, finalmente è comparso un commento, forse perché non ho scritto le stesse cose di prima, complimenti.

  • http://www.facebook.com/ivo.lami.3 Ivo Lami

    è l’Italia che non è pronta al governo di bersani; cosa abbiamo fato di così terribile per meritarcelo?

  • Pingback: ITALIA | Pearltrees