Interni STAMPA

Marino disobbedisce al prefetto: «Non cancello i matrimoni gay»

Con un post su Facebook il sindaco di Roma spiega perché si rifiuta di accettare l'ordine di cancellare le trascrizioni dei matrimoni celebrati all'estero
Marino disobbedisce al prefetto: «Non cancello i matrimoni gay»

Il sindaco di Roma Ignazio Marino si rifiuta di accettare l’ordine del prefetto di Roma di cancellare le trascrizioni dei matrimoni tra le persone dello stesso sesso celebrati all’estero.

In un post su Facebook, con tanto di video, il Sindaco spiega di aver «dato mandato» agli uffici «di fare un approfondimento. In questo momento non accettiamo l’ordine del prefetto di Roma di cancellare le trascrizioni già avvenute».

TAG: