Interni STAMPA

Europa continua. Ora la redazione guarda al futuro

La testata sarà rilevata dal Pd. Il Cdr vigilerà affinché avvenga il completo passaggio dei giornalisti dalla vecchia alla nuova società che editerà Europa

I giornalisti di Europa hanno accolto con soddisfazione l’impegno manifestato dal Partito democratico ad acquisire le testate che fanno capo alla società Edizioni Dlm Europa a partire dal primo gennaio del 2015 e l’invito a proseguire le pubblicazioni rivolto all’azienda, finora sorda a qualunque tipo di soluzione proposta. Edizioni Dlm Europa ha invece oggi annunciato al Cdr la prosecuzione delle pubblicazioni oltre il termine previsto del 15 novembre.

Con questa manifestazione d’interesse per l’acquisto, Europa entra a pieno titolo nel network degli strumenti di comunicazione del Pd, dando seguito alle dichiarazioni espresse in tal senso negli ultimi mesi dai massimi dirigenti del Partito democratico. Si è così realizzato parte del percorso auspicato dai giornalisti affinché Europa continui ad essere un punto di riferimento per tutti coloro che guardano con interesse e partecipazione alle vicende del Pd.

Nel contempo il Cdr di Europa, rassicurato sul futuro della testata, vigilerà affinché avvenga il completo passaggio dei giornalisti dalla vecchia alla nuova società che editerà Europa al fine di preservare le professionalità che in questi anni hanno consentito alla testata di guadagnarsi un posto di rilievo nel mondo della comunicazione politica. Siamo certi che il Pd continuerà a garantire l’autonomia della testata, che ha reso Europa una voce libera nel pluralismo dell’informazione democratica.

TAG:
  • giuglioeffe

    Capisco che il cdr è composto da giornalisti, e quindi ” rassicurato sul futuro della testata, vigilerà affinché avvenga il completo passaggio dei giornalisti dalla vecchia alla nuova società che editerà Europa al fine di preservare le professionalità” ecc…

    Ma chi vigilerà affinché avvenga il completo passaggio ANCHE dei poligrafici???