Interni STAMPA

Il Pd non dimentichi i giornalisti di Europa

Da gennaio le pubblicazioni proseguiranno con una redazione composta solo in minoranza dagli attuali redattori di Europa. Il Partito democratico tradisce così gli impegni assunti in precedenza
Il Pd non dimentichi i giornalisti di Europa

Europa cambia pelle e giornalisti. Nel mantenere l’impegno assunto a metà novembre di acquisire le testate di Europa, il Partito democratico ha tuttavia deciso di proseguire le pubblicazioni con un’altra redazione.

Nonostante le ripetute assicurazioni che i vertici del Partito hanno dato al Cdr, da gennaio Europaquotidiano sarà redatta presumibilmente da una larga maggioranza di giornalisti di Youdem rispetto a quelli di Europa. Dunque si è deciso di snaturare, almeno in questa fase, un prodotto editoriale che per quasi dodici anni è stato scritto e realizzato da una redazione professionalmente determinata, ma tutt’altro che numerosa, sotto la guida di un direttore che ne è stato sin dall’inizio la mente, il volto e la penna.

Tali decisioni sono state assunte all’ultimo momento utile e nel pieno delle festività natalizie ma, cosa ancor più grave, di tutto questo i nuovi proprietari della testata non hanno ancora dato comunicazione ufficiale al Cdr.

Per continuare ad essere un prodotto “giovane, ma vitale” come solo la scorsa estate lo ha definito il segretario del Pd Matteo Renzi, Europa non può rinunciare né alla sua redazione né al suo direttore. In caso contrario il Pd si assumerà la responsabilità di chiudere un’esperienza da più parti apprezzata per utilizzare il brand Europa cancellandone il progetto originario.

Viceversa per mantenere l’impegno volto alla valorizzazione della testata, la redazione di Europa torna a chiedere al Partito democratico un organico adeguato in grado di valorizzare le professionalità che hanno consentito ad Europa di conquistarsi un posto importante nell’informazione politica; una tempistica pianificata al fine di conoscere le fasi di avanzamento del progetto legato alla Fondazione Eyu e del completo assorbimento al suo interno dell’attuale organico di Europa; una chiara individuazione del target di riferimento unita al piano editoriale del direttore responsabile.

TAG:
  • Sil Bi

    Scusate la franchezza, ma da colui che ha acquisito il il brand PD e lo sta utilizzando cancellandone il progetto originario, che cos’altro potevate aspettarvi?

  • Tsabalala

    pensavate che il mercato esisteva solo x gli altri? benvenuti in europa: competitività. Adesso tocca a voi ;)

    • diego

      … “tocca a quelli come voi” interpretare il ruolo di sciacalli, di cui si alimenta lo stupidario al ribasso in perenne e dinamica competizione

      • Tsabalala

        essere sciacallo con chi fa propaganda è una medaglia al merito

        • diego

          Per affermare che “Europa” è un foglio di propaganda significa che lei è un suo lettore accanito e questo non le fa onore.
          Ma temo lei sia uno dei soliti sciacalletti della nidiata grillesca, che si congratula quando una testata giornalistica chiude, o più semplicemente, un servo sciocco mascherato da lettore.

          • Roberto Suardi

            INTENDITORE DI…SCIACALLI…PROVENIENTE DALLA NIDIATA…RENZIANA…QUINDI UN FAN…EBETITO…DELL’EBETINO NOSTRANO, IN ATTESA MAGARI DI UN PREMIO COME QUELLO DELLLA…PICIERNO ??? SI ACCOMODI I TEMPI SONO FAVOREVOLI…BYE BYE

  • FrancoCosmi

    Mi vengono da dire due cose:
    1. Un qualcuno che dice “giovane ma vitale” equivale a #EuropaStaiSerena.
    2. “sotto la guida di un direttore che ne è stato sin dall’inizio la mente, il volto e la penna.” Fusse proprio questa la causa?

    Capisco bene lo stato d’animo dei lavoratori che resteranno senza lavoro. Ci sono passato; era il ’95. Auguro sinceramente loro di trovare una soluzione soddisfacente.
    Ma sconsiglio di fare un qualche affidamento su “questo” nuovo proprietario.
    .

  • Rodolfo Valentino

    Giornalisti? I lecchini di Renzi.

  • giovanni curcio

    Massima solidarietà alla redazione di Europa e al suo Direttore. Renzi mi delude

  • thomas more

    Comunque vada è, per i non addetti ai lavori, incomprensibile la sostituzione di Menichini. Europa è stata fino ad oggi un bell’esempio di giornalismo intelligente.
    Speriamo rimanga tale, altrimenti sarebbe il primo segno di una restaurazione della vecchia e decrepita sinistra.

    • Kimor Rossi

      tommaso moro ce l’hai sempre con la sinistra ma adesso il tuo segretario è renzi….

      • thomas more

        concordo , per una volta, su tutto quello che hai scritto.

      • derekborg

        Pure a me dispiace, sinceramente. Comunque il vero organo del partito con anima di sinistra era L’Unità e quella testata è morta ben prima di Europa e, se posso dire, era un giornale assai migliore di codesta testata molto zerbinesca (scusate il neologismo).
        Speriamo che almeno L’Unità inizi una nuova vita.

    • Elia Zarcone

      Menichini non è stato sostituito, ha dato le dimissioni

      • Alberto de Filippis

        diciamo che è stato dimissionato. E’ più esatto.

  • http://blogmasterpg.blogspot.com/ Massy Biagio

    Più che altro: “Non dimentichi gli stipendi dei giornalisti di Europa”.

  • BosF

    Frenzie sta proprio pensando a tutti .

  • angela

    questa è la giusta fine per chi si attacca alle caviglie di un partito…finiti i soldini tutti a casa
    se aveste posto in essere un giornale libero forse, e dico forse, sareste ancora in piedi

    comunque auguro ai giornalisti di trovare lavoro…purtroppo son incidenti di percorso che son capitati e capitano a milioni di italiani…ma, la prossima volta, sia lavoro libero…libero di scrivere con tutta l’onestà intellettuale che dovrebbe avere un informatore

  • Guest

    auguri da un gufo per un 2015 con sempre meno lettori

  • franco

    Ricordatevi quanti contributi a fondo perduto per i finanziamenti all’editoria avete preso in questi anni e ditemi se è stato giusto pensando ai pensionati a 400 euro al mese, ai precari, a chi ha perso il lavoro, a chi lavora solo per pagare le tasse che il PD CONTINUA AD AUMENTARE!!