MULTIMEDIA

Interni

L’Europa ha «fiducia in Renzi». Il semestre italiano incassa il piano Juncker

L'Europa ha «fiducia in Renzi». Il semestre italiano incassa il piano Juncker

Il consiglio europeo dà il via libera agli investimenti scorporati dal patto di stabilità. Festeggia il premier: «La nostra presidenza lascia un’eredità di crescita e non più solo di austerità». A marzo la commissione deciderà sui conti pubblici: «Ma non sorvegliamo il governo»